≡ Menu

Osteopata

OSTEOPATIA

Arciuli Tommaso – D.O. MSc

PRENOTA IL TUO APPUNTAMENTO AL NUMERO 02.87.39.25.44

L’osteopatia è una medicina preventiva e curativa allo stesso tempo, basata essenzialmente su tecniche manuali. L’osteopatia si occupa del paziente nella sua interezza con un trattamento impostato sul sistema muscolo-scheletrico in relazione al sistema viscerale e alla sfera cranio-occlusale.

L’osteopatia si avvale di tecniche esclusivamente manuali, senza la prescrizione di farmaci e interventi chirurgici, tramite l’indagine palpatoria e la manipolazione articolare, cerca di localizzare e trattare la causa principale del dolore, non di rado lontana dalla manifestazione del sintomo. La terapia Osteopatica è indicata per ogni fascia di età e per una vasta gamma di disturbi e patologie.

 

Osteopathy Cronulla Hi Res_myCMS.IMG-w650Numerosi sono i campi in cui l’Osteopatia ha un’efficacia provata scientificamente ed in modo indiscutibile. I benefici che gli adulti possono avere dal trattamento osteopatico e dalla rieducazione posturale sono molteplici.
L’osteopatia offre un’ampia gamma di approcci e di tecniche manuali che si possono applicare a diversi livelli del corpo, ad esempio, specifiche tecniche sulla muscolatura, sui legamenti, tecniche articolatorie o di riposizionamento per migliorare la gamma e la qualità del movimento articolare.

Sistema muscolo-scheletrico – Dolori articolari ad anca, ginocchio, caviglia, spalla, gomito, polso, nonché disfunzioni dell’articolazione temporomandibolare. Cefalee, tendiniti, pubalgie, cervicalgie, dorsalgie, lombagie, dolori costali o intercostali, dolori al coccige, colpi di frusta e qualsiasi dolore a seguito di un trauma importante o microtraumi ripetuti…

Sistema neurologico – Sciatalgie e pseudosciatalgie, nevralgie cervico-branchiali, nevralgie facciali…

Sistema neurovegetativo –  Stress, stati ansiosi, depressivi, turbe del sonno,…

Sistema circolatorio – Problemi circolatori agli arti inferiori e superiori, congestioni venose, emorroidi, alcune ipertensioni arteriose, tachicardia, problemi post-operatori cardiocircolatori…

Sistema digestivo – Acidità gastrica, ernia iatale, flatulenza, turbe digestive, turbe epato-vescicolare, diarrea, colite spastica…

Sistema gineco-urinario – Incontinenza, turbe della menopausa..

Osteopatia e gravidanza – Da parecchi anni, gli osteopati, usano la loro abilità per aiutare ad alleviare sofferenze e dolori causati dai cambiamenti di peso e postura durante e dopo la gravidanza. Per molte donne la gravidanza significa dover far fronte ad un’ampia gamma di fastidi: dal mal di schiena al malessere mattutino, dalle nausee alla pesantezza degli arti inferiori. Man mano che il bambino cresce nel grembo, il suo peso porta di settimana in settimana ad uno spostamento del centro di gravità e ad importanti cambiamenti posturali, conducendo con sé una varietà di sintomi e dolori.

L’osteopatia è di grande aiuto nel risolvere questi problemi:

1° trimestre: nausea, cefalea

2° trimestre: lombalgia, stitichezza, cistite

3° trimestre: sciatalgia, difficoltà respiratorie, dolori viscerali da compressione, varici, emorroidi, pubalgia, edema

Post partum: esiti di parto cesareo ed episiotomia

 

Osteopatia in etá pediatrica. – I trattamenti osteopatici aiutano il neonato a recuperare una fisiologia meccanica più corretta e quindi il benessere.

L’osteopatia puó aiutare ad alleviare i vari problemi della nascita e della prima infanzia legati ad un parto difficile  come cesareo, disturbi del sonno, difficoltà nella suzione, rigurgiti, mancanza di concentrazione, problemi digestivi, coliche addominali, problemi ORL, infiammazione del dotto lacrimale (dacriocistite), scoliosi ed atteggiamenti viziati, torcicollo miogeno, disturbi del sonno e irritabilità.

 

Osteopatia e ORL – Rinite, sinusite cronica, patologie asmatiche, vertigini, cefalee, problemi di deglutizione…

Osteopatia e sport – Ormai da anni la figura osteopatica è stata introdotta in ambienti sportivi differenti. L’osteopatia in ambito sportivo è essenziale sia perché, nel caso di infortunio, diminuisce drasticamente i tempi di recupero, sia perché l’osteopata è in gradi di monitorare preventivamente le alterazioni posturali dell’atleta, le quali spesso sono la causa di traumi ripetuti. La valutazione ed il trattamento osteopatico permetteranno di eliminare tutti gli schemi disfunzionali che alimentano o che generano una situazione a rischio per la stagione sportiva dell’atleta. L’osteopatia risulta essenziale nei seguenti casi: trattamento dei traumi distorsivi, trattamento della tendinite, tecniche per aumentare l’efficienza muscolare, tecniche per aumentare la performance sportiva, tecniche per evitare strappi o stiramenti muscolari, tecniche per eliminare velocemente la fatica muscolare con esercizi di stretching.

Osteopatia e Odontoiatria – L’osteopatia è una terapia manuale che si occupa del paziente nella sua interezza con un trattamento impostato sul sistema muscolo-scheletrico in relazione al sistema viscerale e alla sfera cranio-occlusale. Lo scopo dell’osteopatia è quello di riportare il paziente in una situazione di fisiologia corretta. Il trattamento osteopatico viene quindi utilizzato, in sinergia con le terapie odontoiatriche, per il recupero del corretto rapporto tra cranio e mandibola in correlazione con le diverse disfunzioni posturali. L’osteopatia ha tra i suoi principi l’unità di struttura e funzione e il sistema stomatognatico non fa eccezione a questo concetto.
La correzione della malocclusione avverrà in maniera combinata, da un lato l’osteopatia correggerà la disfunzione cranica, o strutturale, dall’altra l’odontoiatra sceglierà i mezzi meno traumatici nell’ottica di ricercare un equilibrio tra struttura e funzione. L’osteopatia risulta essenziale nei seguenti casi: dolore cranio-facciale, dolore o rumori all’articolazione della mandibola, limitazione dell’apertura della bocca, mal di testa, disturbi parafisiologici occlusali (come bruxare, serrare o digrignare), dolore o rigidità al collo, alle spalle e alla schiena, cefalea, vertigini.

L’osteopatia è una terapia manuale che, pur basandosi sulle scienze fondamentali e le conoscenze mediche tradizionali utilizza metodi manuali per ricercare le disfunzioni e le alterazioni di mobilità delle varie strutture del corpo, per poi riconferire loro la mobilità fisiologica e ristabilire o migliorare il corretto funzionamento dell’organismo.